Eventi Associazione

Acliterra:Home/News/Eventi Associazione

Seminario ACLI – EZA (Triuggio – Milano, 15-17 ottobre 2015)

Acli Terra sarà presente al Seminario internazionale "Lavoro dignitoso: per una qualità del lavoro a contrasto della precarietà. Il lavoro in agricoltura tra innovazione e sfruttamento" che si terrà a Triuggio dal 15 al 17 ottobre. Il Presidente Zannini parteciperà ai lavori della tavola rotonda "Politiche sociali europee, mercati e accordi internazionali: il futuro della terra come bene comune", prevista per sabato 17 alle ore 10.30, nella cornice di Cascina Triulza (Milano Expo). Qui è possibile consultare il programma completo dell'evento. Siete tutti invitati a partecipare!

Convegno ACLI in Basilicata sul Psr 2014-2020.

  Domani, 25 settembre 2015, il Presidente nazionale di Acli Terra, Michele Zannini, parteciperà ai lavori del convegno promosso dal circolo Acli - la Certosa di Francavilla in Sinni (PZ), “Prospettive e opportunità nelle aree collinari della Basilicata”. Il tema principale dell’evento è incentrato sulla nuova programmazione comunitaria dello sviluppo rurale - PSR Basilicata 2014-2020, di cui discuteranno, numerose autorità locali e personalità politiche. Zannini concluderà i lavori del convegno con una riflessione sulle questioni che segnalano una fase di riconsiderazione politica e, ancor prima, culturale del ruolo dell'agricoltura italiana per lo sviluppo del Paese, e sulla necessità che l’attuazione dei programmi di sviluppo rurale, in tutta Italia, proceda con l’urgenza che il comparto agricolo richiede in tutte le Regioni.

Acli Terra ad Expo 2015

Il 21 settembre a Milano, nella cornice di Expo 2015, Acli Terra, parteciperà ai lavori del Convegno internazionale dedicato all’Agricoltura sociale e al microcredito, promosso dal Vice Ministro delle Politiche Agricole, Sen. Andrea Olivero. Per l’Associazione professionale agricola delle Acli, cresce nel Paese l’attenzione alla multifunzionalità dell’agricoltura, anche nella prospettiva di ampliare le opportunità di lavoro e di reddito per gli agricoltori e, soprattutto, per giovani imprenditori. “In questa prospettiva, l’agricoltura sociale è una risorsa irrinunciabile, da valorizzare pienamente - sostiene Zannini, Presidente nazionale di Acli Terra, soddisfatto per l’approvazione recente della legge di riferimento che entrerà in vigore il prossimo 23 settembre.  - L’agricoltura sociale genera ed incardina funzioni e servizi che vanno ben oltre la produzione di risorse alimentari. È in grado principalmente di generare beni e valori relazionali, di comunità che promuovono esiti di qualità ambientale, paesaggistica e culturale dello spazio rurale, che, in molti casi, ne consentono la tenuta e la sopravvivenza di comunità rurali. Per questo, per Acli Terra, è fondamentale che le imprese, tutte, ed in modo particolare quelle che promuovono agricoltura sociale, possano accedere agevolmente al credito e siano alleggerite da eccessi di procedure burocratiche ed amministrative”

Invito ai lavori del Seminario conclusivo del Progetto “Per un’agricoltura al passo coi tempi”

Giovedì 23 Aprile 2015, alle ore 15.30, presso il salone convegni delle ACLI, in via Marcora 18/20 a Roma, si terrà il Seminario conclusivo del Progetto “Per un’agricoltura al passo coi tempi”. Dedicato agli operatori rurali e ai cittadini interessati al mondo agricolo, promosso da Acli Terra, dalle ACLI e dal C.A.A. Acli e cofinanziato dalla Commissione Europea, il progetto ha avuto l’obiettivo di diffondere le principali questioni al centro della Politica Agricola Comune (PAC) 2014-2020. I risultati raggiunti grazie all’intensa azione capillare di informazione e comunicazione dedicata dall’intero sistema delle ACLI, verranno evidenziati durante i lavori del Seminario a cui parteciperanno, tra gli altri, il Vice Ministro delle Politiche Agricole,  Andrea Olivero ed il Presidente nazionale delle Acli, Gianni Bottalico. Siete tutti invitati a partecipare!  

Zannini a Vinitaly: più Europa per i giovani

A Verona, nella splendida cornice di Vinitaly, Acli Terra ha promosso un workshop per divulgare le scelte della PAC per il periodo 2014-2020; un’azione coerente con il progetto “Per un’agricoltura al passo coi tempi” diffuso dall’Associazione professionale agricola delle Acli e dal CAA Acli, con cofinanziamento della Commissione Europea, proteso a promuovere informazione, ma anche a sviluppare occasioni di partecipazione e consapevolezza delle innumerevoli opportunità sociali, ambientali ed economiche che la PAC può attivare. Per Zannini, Presidente nazionale di Acli Terra, «il mondo agricolo è di fronte a notevoli possibilità che non devono essere trascurate. Soprattutto la politica è interpellata perché si decida a compiere scelte decisive a sostegno di un comparto fondamentale per l’economia italiana e, nondimeno, ricco di un plusvalore di effetti sociali e culturali di cui dovranno necessariamente farsi carico le decisioni nazionali. La nuova PAC può essere, inoltre, una prima concreta ed importante occasione per avviare forme di sostegno innovative  a favore dei giovani agricoltori».

Calendario dei Seminari dedicati al progetto “Per un’agricoltura al passo coi tempi”

Organizzazione e realizzazione dei 34 seminari di alta formazione rivolti agli operatori rurali Calabria Crotone 10-ott Calabria Cosenza 10-ott Lombardia Cremona 22-ott Puglia Foggia 27-ott Veneto Verona 06-nov Campania Salerno 07-nov Lazio Latina 15-nov Puglia Lecce 21-nov Umbria Collevalenza 05-dic Puglia Fasano 10-dic Campania Caserta 12-dic Campania Caserta 13-dic Emilia Romagna Bologna 15-dic Veneto Bosco Chiesa Nuova 17-dic Basilicata Acerenza  19-dic Calabria Da definire 19-dic Molise Isernia 20-dic Molise Campobasso 21-dic Basilicata Bernalda 22-dic Marche Ascoli 22-dic Toscana Arezzo 13-gen Abruzzo Chieti 13-gen Sicilia Palermo 14-gen Lazio Latina 16-gen Sardegna Sassari 16-gen Sicilia Trapani 20-gen Abruzzo Francavilla al Mare 20-gen Lazio Roma 20-gen Sicilia Messina 23-gen Sardegna Nuoro 23-gen Trento Borgo Valsugana 23-gen Abruzzo Torino di Sangro 27-gen Veneto Roverè 29-gen Trento Rovereto 20-feb

Milano, 08/11/2014 – Zannini (Acli Terra) al Seminario preparatorio per la Giornata nazionale del Ringraziamento.

《È fondamentale ripartire da una suggestione: affrontare le speranze in agricoltura con l'umanità e la passione dell'uomo per dare senso alla dimensione rurale》. È quanto affermato da Michele Zannini, Presidente nazionale di Acli Terra, nel suo intervento a Milano, durante la tavola rotonda del Seminario sul tema "Benedire i frutti della terra e nutrire il pianeta". La Giornata è organizzata dalla "Commissione Episcopale CEI per i problemi sociali e il lavoro, la giustizia e la pace", in collaborazione con Acli Terra, Coldiretti, Fai CISL, FederAgri MCL e UGC Cisl. 《Abbiamo il dovere di curare, custodire e coltivare, operazioni, queste, di responsabilità etica per tutti i cristiani. Non possiamo abbandonarci al declino: la fame nel mondo e il fenomeno del land grabbing rappresentano, in sostanza, una vergogna per la politica internazionale e la nuova Pac deve assolutamente agire per combattere questi fenomeni. È necessario, quindi, ridare valore ai territori, alle comunità ed alle persone, all'importanza del welfare rurale come fulcro delle future scelte urgenti della politica. La terra è un bene straordinario - prosegue Zannini - perché ad essa sono legata simboli fondamentali per lo sviluppo, oltre che i valori e le qualità tipiche delle nostre biodiversità, ma anche per le opportunità di nuove forme di lavoro come quelle offerte dall'agricoltura sociale. In questo senso, noi organizzazioni agricole di matrice cristiana abbiamo il dovere - conclude - di agire in "maniera umana" collaborando e guardando all'unità della nostra visione politica. C'è una vera e propria questione agraria per cui è tempo di tornare ad immaginare un agricoltura che possa civilizzare l'economia, affermare l'importanza della sovranità alimentare e ripartire dalla nostra visione culturale basata sul sostegno reale alle politiche in grado di valorizzare la realtà contadina》. L'intervento [...]