Aggiornamenti

Acli Terra Lecce – laboratorio sull’orto scolastico e sulla “Semina collettiva”

Si terranno il 21  il 22 maggio le due giornate di laboratori organizzati dalla sede Acli Terra di Lecce.

Il tema degli incontri è quello della riduzione dello spreco alimentare. Come si legge dalla comunicazione dell’evento: “Partendo dallo sviluppo delle pratiche di agricoltura organica si avvieranno iniziative collettive che si concentrano sulle pratiche di agricoltura naturale nel territorio, coinvolgendo cittadini, bambini, agricoltori, attivisti, ricercatori, per ripensare un modello olistico di sviluppo per la nostra comunità locale e in più in generale per la più ampia comunità territoriale, grazie anche alla selezione e sperimentazione delle colture autoctone (cereali, ortaggi, legumi), la cura e la coltivazione della terre, la semina collettiva, la bonifica e rigenerazione delle terre abbandonate”.

Leggi il programma dei laboratori.

 

18 maggio 2018|Aggiornamenti, News, Notizie dalla provincia|Commenti disabilitati su Acli Terra Lecce – laboratorio sull’orto scolastico e sulla “Semina collettiva”

A Reggio Calabria, un convegno per parlare del dissesto idrogeologico

Si terrà venerdì 18 maggio, dalle ore 15.00, l’evento “Contrasto al dissesto idrogeologico. L’impiego della pietra in opere di ingegneria naturalistica per un rammendo della terra”.

Il convegno, organizzato da Fai CISL di Reggio Calabria, è patrocinato da Acli Terra e vedrà la partecipazione anche del presidente regionale dell’associazione professionale agricola delle Acli, Giuseppe Campisi.

Tutte le info sono disponibili sul manifesto dell’evento

11 maggio 2018|Aggiornamenti, News, Notizie dalla provincia|Commenti disabilitati su A Reggio Calabria, un convegno per parlare del dissesto idrogeologico

Novità importanti dal portale dell’INPS per le aziende agricole. In previsione del passaggio dal sistema DMAG al sistema Uniemens previsto per il 1 gennaio 2019, è stato disciplinato il sistema di profilazione dei soggetti abilitati agli adempimenti per le aziende del comparto.

La nuova disciplina, nello specifico, prevede che la profilazione e l’abilitazione ai servizi per l’agricoltura avvengano esclusivamente con la procedura di “Gestione deleghe”. È infatti necessario, per ciascuna tipologia di delega (delega diretta, delega indiretta e deleghe ad associazioni di categoria) compiere gli adempimenti descritti nel messaggio n. 4921/2017

Quindi, a partire dal 20 aprile e fino al 20 maggio 2018, i professionisti titolari delle deleghe indirette e le associazioni di categoria dovranno provvedere alla validazione ed attivazione delle stesse.

Le modalità sono descritte nel Messagio INPS 1618 del 13-04-18

 

24 aprile 2018|Aggiornamenti, News|Commenti disabilitati su

Lo sviluppo del settore corilicolo in Italia promosso dal “Progetto Nocciola”

Un’iniziativa congiunta di Ferreo e Ismea  ha dato vita al “Progetto Nocciola”, un ambizioso programma di sviluppo quali-quantitativo del comparto e che coinvolge l’intera filiera di produzione corilicola. Ad oggi, le Regioni che hanno aderito sono Toscana, Lazio, Piemonte e Basilicata.

“Siamo entusiasti di questo progetto – ha dichiarato Emanuele Brescia, componente Lucano della presidenza nazionale di Acli Terra -. In Basilicata sono moltissimi gli agricoltori interessati alla coltura del nocciolo e noi speriamo che questo settore possa espandersi anche da un punto di vista imprenditoriale”.

Per approfondimenti, consulta questo articolo

18 aprile 2018|Aggiornamenti, News|Commenti disabilitati su Lo sviluppo del settore corilicolo in Italia promosso dal “Progetto Nocciola”

Buone feste pasquali da Acli Terra!

27 marzo 2018|Aggiornamenti, News|Commenti disabilitati su Buone feste pasquali da Acli Terra!

Agricoltura e futuro: i temi del VI Congresso nazionale di Acli Terra

Avrà inizio a Roma, il prossimo 19 gennaio, il VI Congresso nazionale di Acli Terra dal titolo “Le nuove frontiere dell’agricoltura in Italia”.
Una due giorni dedicata al futuro, quindi, con un’attenzione sempre crescente all’agricoltura sociale, agli ambienti e gli stili di vita legati all’agricoltura e al rapporto con le nuove forme di turismo alternativo e sostenibile.
“Il nostro Congresso sarà un’opportunità per ridiscutere anche lo sviluppo associativo di Acli Terra – ha dichiarato il presidente dell’Associazione professionale agricola delle Acli, Giuseppe Cecere  – che necessita di un vero e proprio salto di qualità. Un passaggio che metta in campo la realizzazione di un forte impegno sociale, territorio per territorio, che si rafforzi dove c’è una presenza organizzata e si crei dove non esiste, tra produttori agricoli, consumatori, cittadini al fine di indicare un modo “aclista” di rappresentare l’agricoltura”.
Non mancherà uno sguardo ai protagonisti del futuro del comparto, i giovani, ai quali bisogna assicurare, secondo Cecere, accesso alla terra e al credito e agevolazioni fiscali mirate. Tra i vari aspetti che verranno trattati, verrà dedicato molto spazio a quello della riforma della PAC, presentata lo scorso 20 dicembre dall’On De Castro, la cui presenza è prevista ai lavori del Congresso.
L’evento si concluderà con l’elezione del nuovo Comitato nazionale di Acli Terra che, nella sua prima riunione, decreterà il nome del nuovo Presidente.
 

Scarica il programma del Congresso

11 gennaio 2018|Aggiornamenti, News|Commenti disabilitati su Agricoltura e futuro: i temi del VI Congresso nazionale di Acli Terra

La “Terra ospitale” per la 67ª Giornata nazionale del ringraziamento

Sarà il Friuli ad ospitare quest’anno la 67ª Giornata nazionale del ringraziamento che si celebrerà domenica 12 novembre, nella cornice di Aquileia. Una giornata per celebrare l’importanza dell’ospitalità e dell’accoglienza, come indicato dal messaggio dei Vescovi della Commissione Cei per i problemi sociali e il lavoro, la giustizia e la pace, la custodia del creato. “Il 2017, anno internazionale del turismo sostenibile per lo sviluppo – si legge nel testo del Messaggio – è allora un’occasione importante, che invita a far crescere assieme tale pluralità di dimensioni. Promuovere forme di turismo strettamente collegate alla terra ed al mondo agricolo, infatti, permette positive sinergie tra il lavoro di coltivazione e quello legato all’ospitalità”.

La Giornata sarà preceduta, sabato 11 novembre, ore 9:00, da un Seminario di studio “La terra ospitale: esperienze di sviluppo della mobilità umana” durante il quale è prevista una tavola rotonda con gli interventi dei rappresentanti delle organizzazioni agricole Acli Terra, Coldiretti, Fai Cisl, Feder-Agri mcl e Ugc Cisl.

“Siamo felici di partecipare, anche quest’anno, alla celebrazione della Giornata del Ringraziamento – ha dichiarato il presidente nazionale di Acli Terra, Giuseppe Cecere – perché l’evento è la rappresentazione dell’importanza del rapporto tra il Creato e l’opera dell’uomo. Il tema della Terra ospitale si lega a tanti altri argomenti, non per ultimo quello del turismo sostenibile e dell’accoglienza.

In quest’ottica – conclude Cecere – ci piace ribadire l’importanza dell’aspetto multifunzionale dell’agricoltura che non è soltanto una pratica di sostentamento e di commercio, ma un vero e proprio simbolo della cultura italiana”.

10 novembre 2017|Aggiornamenti, Comunicati Stampa, Eventi Associazione, News|Commenti disabilitati su La “Terra ospitale” per la 67ª Giornata nazionale del ringraziamento

Riso, pasta e grano, il decreto per l’etichettatura una buona notizia

“Per Acli Terra, il decreto sulla tracciabilità di pasta e riso è motivo di grande soddisfazione”. Lo ha dichiarato il presidente Giuseppe Cecere, nel corso della riunione di presidenza dell’Associazione professionale agricola delle Acli.

Da ieri, 20 luglio, infatti, i Ministri Martina e Calenda hanno dato il via libera al decreto che per un periodo sperimentale di due anni introduce in Italia l’obbligo dell’indicazione d’origine in etichetta per il grano da pasta ed il riso

Sulle confezioni sarà obbligatorio indicare il Paese di coltivazione del grano e quello di molitura e la provenienza del grano utilizzato.

“Si tratta di una sfida che l’Italia è pronta a lanciare soprattutto per tutelare il made in Italy – ha aggiunto Cecere – con l’auspicio che l’Unione Europea completi il regolamento sull’etichettatura e superi le attuali reticenze. Per noi contano i produttori e i consumatori ed è fondamentale proteggerli con regole chiare e trasparenza, affinché le produzioni agroalimentari italiane possano mantenere il loro primato di qualità.”

21 luglio 2017|Aggiornamenti, Comunicati Stampa, News|Commenti disabilitati su Riso, pasta e grano, il decreto per l’etichettatura una buona notizia

Importazione di grano dal Canada. Solidarietà agli agricoltori

“Acli Terra è al fianco degli agricoltori e ha come obiettivo primario la tutela delle tipicità locali. Per questo motivo esprimiamo solidarietà ai produttori italiani che in questi giorni stanno protestando contro i continui sbarchi di grano, potenzialmente contaminato, proveniente dal Canada”.

Sono queste le parole di Giuseppe Cecere, presidente nazionale dell’associazione professionale agricola delle Acli, a commento dello sbarco nel porto di Bari di circa 600mila quintali di grano probabilmente arricchito con sostanze come micotossina DON, Glifosate e Cadmio.

La nave è stata sottoposta a sequestro dalla Procura della Repubblica ma le proteste degli agricoltori riguardano principalmente la mancanza di chiarezza e trasparenza sui controlli.

Preoccupazione condivisa da Cecere che, sottolineando anche la concomitanza dello sbarco con il periodo di trebbiatura del grano, chiede alle Autorità che venga fatta luce sull’accaduto: “ci chiediamo perché le analisi non vengano fatte in loco al momento della partenza, e perché non venga preso in considerazione il rischio elevatissimo di nocività per i consumatori. Più che di una leggerezza nei controlli – conclude Cecere – si tratta di una vera e propria spregiudicatezza che tende a favorire le produzioni industriali, a scapito della qualità, della sicurezza alimentare e della tipicità di un prodotto, quale il grano, che è alla base del made in Italy.”

22 giugno 2017|Aggiornamenti, Comunicati Stampa, News|Commenti disabilitati su Importazione di grano dal Canada. Solidarietà agli agricoltori

Malfunzionamento Sian, Cecere: “Necessaria una proroga della scadenza delle domande PAC”

“Siamo molto preoccupati per le notizie che arrivano da tanti agricoltori di tutta Italia in agitazione per l’imminente scadenza delle domande PAC 2017 e del contingente malfunzionamento del sistema informatico SIAN”. Sono le parole di Giuseppe Cecere, presidente nazionale di Acli Terra, l’associazione professionale agricola che opera in sinergia con il Centro di Assistenza Agricola delle Acli.
Sono infatti numerose le proteste che i CAA stanno inviando alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, al Dipartimento per le Politiche Europee, al Ministro per le Politiche Agricole Alimentari e Forestali e all’AGEA.
Si denuncia, in sostanza, una situazione di blocco dell’operatività nell’inserimento delle pratiche nel Sian, causata esclusivamente dall’inefficienza di un sistema informatico non pienamente collaudato.
Una condizione, non causata assolutamente dai CAA, che ha creato ritardi nell’inserimento delle domande di aiuti comunitari; ritardi che avranno ripercussioni per i danni economici che subiranno le imprese agricole e i singoli agricoltori, come ha sottolineato Cecere.

Il presidente ha anche fatto notare che i CAA verranno fortemente penalizzati nell’immagine da un malfunzionamento che non dipende da loro e di cui non sono colpevoli.

“Intendo rivolgere un appello al Ministero e agli organi preposti – ha concluso Cecere – affinché venga ulteriormente prorogato il termine ultimo di consegna delle domande PAC, ovviamente a seguito di un intervento tecnico, specializzato che risolva in modo definitivo il problema che ha reso inoperativo il sistema Sian.”

22 giugno 2017|Aggiornamenti, Comunicati Stampa, Eventi Associazione, News|Commenti disabilitati su Malfunzionamento Sian, Cecere: “Necessaria una proroga della scadenza delle domande PAC”